Chi Siamo

Basilicata Creativa è il cluster delle industrie culturali e creative della Basilicata. È composto dall’assemblea dei soci, dal comitato tecnico scientifico (15 membri) e dal comitato direttivo (15 membri).

Ne fanno parte soggetti che operano nei settori produttivi delle Industrie Culturali e creative, in forma di:

  • Imprese (sia individuali che collettive, in qualsiasi forma costituite), le reti di impresa, i consorzi, le società consortili e/o gli organismi che risultino iscritti nel registro delle imprese;
  • Università
  • Enti pubblici di ricerca;
  • altri Organismi di ricerca pubblici e privati in possesso dei requisiti di cui al Regolamenti UE n.651/2014:
    • Industrie culturali (ICT e software, media e multimedia, audiovisivo, industria dei videogame, cinema, editoria);
    • Industrie creative (design, comunicazione, architettura);
    • Patrimonio (beni culturali, arti visive, luoghi dello spettacolo, centri multiculturali, conservazione, valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale, valorizzazione del territorio e ambiente);
    • Performing arts (teatro, danza, musica, festival);
    • Creative – driven (servizi a supporto delle industrie culturali e creative, innovazione sociale, cross-fertilization) sono i settori di riferimento dei soci aderenti e di quanti vorranno farne parte.

Basilicata Creativa e i punti chiave della mission:

• Aggregare le Imprese e gli Organismi di ricerca (pubblico/privati) operanti in Basilicata, che fanno della cultura e della creatività il loro motore quotidiano;
• Stimolare la nascita di nuovi progetti imprenditoriali nei settori della cultura, creatività;
• Favorire percorsi di educazione all’impresa culturale e creativa;
• Azioni per il trasferimento tecnologico;
• Sviluppo di dimostratori e impianti pilota;
• Accompagnare le imprese tradizionali in percorsi di innovazione di prodotti e di processi attraverso la cultura e la creatività;
• Rispondere alle esigenze di internazionalizzazione e innovazione attraverso azioni specifiche;
• Favorire la nascita di filiere culturali e creative sul territorio lucano.

Patrimonio storico-artistico10%
Creative Driven13%
Industrie creative5%
Industrie culturali62%
Performing arts e arti visive10%
it_IT
en_GB it_IT