Chi può aderire

Possono far parte del cluster i soggetti che operano nei settori produttivi delle Industrie Culturali e creative, in forma di:

  • Imprese (sia individuali che collettive, in qualsiasi forma costituite), le reti di impresa, i consorzi, le società consortili e/o gli organismi che risultino iscritti nel registro delle imprese;

  • Università;

  • Enti pubblici di ricerca;

  • altri Organismi di ricerca pubblici e privati in possesso dei requisiti di cui al Regolamenti UE n.651/2014.

I Soci dovranno dimostrare che la loro attività sia connessa ai seguenti settori:

  • Industrie culturali (ICT e software, media e multimedia, audiovisivo, industria dei videogame, cinema, editoria);
  • Industrie creative (design, comunicazione, architettura);
  • Patrimonio (beni culturali, arti visive, luoghi dello spettacolo, centri multiculturali, conservazione, valorizzazione e fruizione del patrimonio culturale, valorizzazione del territorio e ambiente);
  • Performing arts (teatro, danza, musica, festival);
  • Creative – driven (servizi a supporto delle industrie culturali e creative, innovazione sociale, cross-fertilization).

I Soci dovranno essere soggetti dotati di personalità giuridica di natura commerciale e operare in conformità alla legislazione italiana. Dovranno altresì avere sede legale e/o operativa in Basilicata al momento della richiesta di adesione al cluster.

it_IT
en_GB it_IT